PRANOTERAPEUTA LINO CIVOLANI

LINO CIVOLANI


Pranopratico Bio-pranoterapia


Operatore Professionale D.B.N. D.O.S (Discipline Bionaturali-Discipline Olistiche per la Salute), professione esercitata in base alla Legge n.4 del 14/01/2013.

Appartenente al sindacato Sinape Felsa Cisl iscr. 09/4215. Pranoterapeuta Bioplasmologo riconosciuto attraverso metodica scientifica E.D.S.B. (Elettrodattiloscopia Biologica), certificata da elettrovisori del Professore Giuseppe Ambrosini di Varese (esperto in Scienze Naturali e Biofisiche).

Per appuntamenti contattare:

Cell: 345 9820731
Whatsapp: 345 9820731

Si riceve privatamente previo appuntamento a Porto Mantovano (Mn) 



 




Mi sono avvicinato alla Pranoterapia negli anni 90. Avevo avvertito in me l'istinto di aiutare la gente, di imporre le mani sulle parti dolenti, notando che ne traevano beneficio. Le prime “sedute “ le feci ad amici e conoscenti, poi vedendo che le persone erano contente e mi consigliavano di proseguire con questo “ dono “, decisi di iniziare ad esercitare come professione. Decisi di Specializzarmi in questa disciplina. Mi consigliavano di rivolgermi al Prof.re Giuseppe Ambrosini, che negli anni 80 invento’ e brevettò l'elettrovisore metodica E.D.S.B ( riconosciuta legalmente )  per valutare il grado di energia ( Bioplasma ) emessa dalle mani dei Pranoterapeuti.

Attualmente l'operatore Olistico risultata essere di grande ausilio in una società altamente frenetica e consumistica, che purtroppo vede in netto aumento le patologie croniche/degenerative provocate dallo stress o da altre cause.




 

Il pranopratico per potere operare, secondo la giurisprudenza vigente, deve essere preventivamente stato sottoposto a verifiche delle capacità radianti. Non effettua ne diagnosi, ne manipolazione, ma agisce direttamente attraverso l’imposizione delle mani. Gli effetti benefici si avvertono particolarmente a livello antidolorifico, antinfiammatorio, nella stimolazione del sistema immunitario ed endocrino (ormonale) e nell’attivare uno stato generale di benessere psico-fisico.

La prano-pratica non ha alcuna controindicazione e tutti ne possono beneficiare. Trattasi di un metodo di riequilibrio esclusivamente naturale. La prano-pratica non è un alternativa alla medicina tradizionale e quindi non comporta in nessun modo la sospensione delle cure farmacologiche o trattamenti medici. L'operatore pranopratico qualificato non si pone in conflitto con la professione medica e con nessuna medicina, anzi collabora direttamente o indirettamente con la professione medica, la sostiene e la integra con le proprie competenze, al fine di promuovere il benessere della persona. 

La seduta di pranopratica costa 25 € il consulto, diretto o telefonico è completamente gratuito 

Viene considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nell’ambito delle medicine naturali, come terapia coadiuvante.

L'asl di Milano descrive dettagliatamente come agisce l'operatore Olistico pranopratico, spiegando che la prano-pratica è un valido metodo complementare, per raggiungere il benessere psico-fisico. Consiglio a tutti di andarlo a leggere digitando l'indirizzo aslmi1.mi.it a pag: prano-pratica

 

Un corpo umano sano è caratterizzato da un perfetto equilibrio energetico. Le congiunzioni energetiche sono interconnesse tra loro da canali invisibile all'occhio umano. I chakra principali sono sette, collocati in più punti del corpo. In assenza di problemi specifici l'energia defluisce liberamente dalle ghiandole attraverso i chakra ed i meridiani energetici, raggiungendo tutte le parti del corpo e viceversa. Lo stress provocato dalla quotidianità o da cattivi stili di vita, portano a consumare in modo eccessivo le nostre energie, facendo chiudere parzialmente i chakra. Quando questo accade il corpo ci lancia dei campanelli d'allarme, facendoci capire che c'è qualcosa che non va. La prima cosa da fare è individuare la causa dello stress e poi parallelamente, sbloccare i chakra. La pranopratica è essenziale per riattivare il normale flusso energetico